Non smettere mai di giocare!

Articoli con tag “Play

Due domande al Presidente: è passato un anno…

Logo Definitivo di Immagina

Con questo Play (oramai sempre più incombente), le manifestazioni alle quali Il nostro “Presidente”, che alcuni di voi conosceranno come De Mauris altri come De Murtis, non sarà a fare demo assieme a noi saliranno addirittura a due! Come mai, com’è possibile? Semplice, l’anno scorso presso lo stand del suo editore Mini G4m3s Studio ha presentato il suo gioco di ruolo Immagina mentre quest’anno è chiamato a fare demo e a firmare autografi (speriamo a vecchiette se no si monta troppo la testa) del suo gdr.

Per noi sarà un bene non avere Dema con noi, perché così potremo fare una pausa tra una pausa e l’altra e nessuno farà schioccare la frusta… Uhm, ovviamente sto scherzando e visto che abbiamo la fortuna di averlo a portata di mano e il blog langue anche da troppo tempo, in occasione del 111° post ho deciso di fargli due domande. Bado agli indugi e vediamo cosa avrà da dire a sua discolpa 😀

Intervistatore: Darei il benvenuto al nostro amato Presidente!

Dema: Sarà bene altrimenti ti mando in un bosco a spaccare legna per la stufa che ho giù in tavernetta. Questa non metterla mi raccomando…

1. Domanda di rito: a un anno di distanza come ti senti ad avere la consapevolezza che della gente ha giocato, si è divertita o possa perfino averti maledetto per aver creato questo gdr?

Ai “Pomeriggi Ludici” che organizzavamo prima una volta al mese ora a cadenza bimestrale, almeno un tavolo di Immagina, come ben sai, siam sempre riusciti a farlo.  Mi dispiace che non sia stato possibile realizzare l’idea di fare due tavoli, poi a metà sessione cambiare di posto a un singolo giocatore per tavolo gettando rispettivamente ognuno in mezzo all’avventura del gruppo opposto! L’idea era buona, ma i giocatori quel giorno erano solo un gruppo. Dai ci rifaremo.

Io sono felice che ci siano giocatori che si divertano con il mio gdr, è una strana sensazione che non so comunicare con le giuste parole. Alcuni giocatori mi hanno contattato sul mio profilo di Facebook per chiedermi delucidazioni, altri per farmi i complimenti, ma che io sappia di maledizioni non me ne sono ancora arrivate. Oddio una volta su un gruppo di gdr su FB ho letto che l’uscita del mio gioco ha anticipato le idee che quella persona aveva nel cassetto, ecco forse quello mi ha maledetto… Il suo post però era dai toni educati, quindi se l’ha fatto l’eco dell’anatema si è disperso tra i cantoni della sua stanza… Fidati le maledizioni sono sempre senza tempo!

2.  Lo so perché quelle domeniche non eri in associazione, ma sei stato a farlo giocare nelle città di Empoli, Varese, Crema, Carpi per poi arrivare a presentarlo a Modena. L’hai spiegato e illustrato a Lucca in occasione della Manifestazione e ora torni a Modena a farne demo. Hai un aneddoto simpatico e uno antipatico da raccontare?

Fabrizio e l'Autore

Ecco il giocatore che più ha stressato Master e Regolamento. A sinistra nella foto!

L’aneddoto più simpatico in assoluto non posso raccontarlo perché non sarebbe politicamente corretto dirlo, posso però raccontarti il secondo più simpatico. A Crema il regolamento da me concepito è stato sottoposto a uno stress test non da poco e di questo devo ringraziare Fabrizio Napoli. Perché dico questo? Bhè sapete quando un giocatore mi dice voglio fare Wishmaster (suvvia andate su Wikipedia se non sapete chi sia) e devi stare attento alle parole che usi perché appena un png o un giocatore pronuncia parole chiave come: vorrei, desidero, voglio, esigo eccetera si avvera un desiderio (quindi c’è uno scontro di soglie e giù a tirar dadi) capirete il mio livello di stress! Per fortuna sono arrivati Stanlio e Ollio a rendere l’avventura più leggera.

L’aneddoto più antipatico che mi viene in mente è accaduto a una manifestazione penso fosse a Faenza, tu te lo ricorderai sicuramente, quando nello spiegare i gdr che avevamo arrivati a Immagina uno dei tre che ascoltavano è saltato su dicendo che era troppo pretenzioso e che era impossibile un regolamento così. Senza dirgli che ero l’autore, ho provato a dirgli di giocarlo, ma nulla manco gli avessi detto che il sole è viola… Oh bhè questa quasi quasi diventa anche simpatica!

3. Com’è stato lavorare al tuo gioco in modo editoriale e cialtronesco? Nel senso cosa si prova a essere il quinto Autore Cialtrone?

Bhè a parte il nome ironico e voluto, i mesi di lavorazione con Andrea di Mini G4m3s sono stati tutto tranne che “cialtroneschi”! Voglio raccontarti questo particolare: per un certo periodo su Facebook è passato un giochino che ti contava i messaggi privati segnalandoti i tuoi tre contatti col maggior numero di post e te li metteva su un podio. Bhé tra me e Andrea l’app di FB mi ha contato qualcosa come 12.000 / 13.000 messaggi, manco con il mio miglior amico ho raggiunto vette così alte infatti a circa 8.900 c’era lui 😛 Insomma da Lucca Comics & Games 2013 al Play 2014 potevo andare a fare i live di Vampiri Masquerade e fare il Gangrel con Occhi della Bestia sempre attivi! [N.d.Int.:Per chi non lo sapesse è un potere che rende gli occhi in grado di vedere al buio come i gatti].

Lavorare con la Mini G4m3s Studio sicuramente mi ha fatto crescere non dico a livello di autore, perché non ho questa pretesa, ma mi ha fatto capire quanto lavoro c’è dietro ai manuali che amo collezionare. Soprattutto il lavoro del disegnatore, in questo caso disegnatrice in quanto sto parlando di Francesca Marina Costa. Io e Andrea le avremo fatto cambiare un dettaglio, vitale e fondamentale in un disegno almeno tre volte… Signori posso solo ringraziare il fatto di abitare a Modena perché se ero lì e le facevo cambiare anche solo un’altra virgola ora ero cenere*! Insomma quando si realizza un gioco le idee devono essere chiare, anche la grafica ha una sua importanza così come le illustrazioni, nessun passaggio può essere lasciato al caso! Dietro c’è un sacco di lavoro.

Essere il quinto autore cialtrone è un titolo del quale mi fregio e che mi ha fatto comprendere anche quanto lavoro c’è dietro alla partecipazione di un espositore a una manifestazione. Finora io e le manifestazioni abbiamo avuto un rapporto ludico da utente compratore e al massimo da Dimostratore come associazione. Avere uno Stand e vendere è molto diverso. Spero solo di essere migliorato sotto questo profilo, ma non sono io che lo devo dire!

4. C’è stato un momento in cui hai detto: “Fanculo chi me lo fa fare?” o tutto è sempre filato liscio?

Progettare e playtestare in associazione è un conto, per questo ho girato un po’ di fiere come Varese, Crema, Carpi facendo provare il mio gioco anche a chi non è tra la mia cerchia di amici. Se fai giocare il tuo “Free To Play” agli amici è difficile che ti dicano frasi del tipo: <<Ehi che è sta merda!>>. Empoli poi con il suo evento di punta dello Speed Up è una tappa obbligatoria per chi vuole testare e presentare il suo gioco (da tavolo o di ruolo) a un pubblico di playtester. Peccato che quest’anno non ci sia stata, spero che il Ludicomix corra ai ripari e torni a fare quel FONDAMENTALE evento dal prossimo anno per giovani autori in erba! Sono così legato a Empoli perché è lì che ho ricevuto i feedback migliori e devo ringraziare tutti quelli che ho fatto giocare in quella sede se oggi Immagina è quello a cui molti stanno giocando ora!

Riassumendo ci sono stati alti e bassi, ma ho tenuto duro, primo perché credevo nel gioco, detto ora suona irrealistico ma vi assicuro ho l’hard disk pieno di gdr iniziati a metà e davvero, liberi di non credermi, ma questo è quello in cui ho creduto di più, ora traete le vostre conclusioni che possono andare dalla botta di culo alla corruzione con una fiorentina al Boss 😀

5. Ultima domanda perché sei logorroico molto loquace Dema, progetti futuri? Con chi vorresti collaborare?**

Allora progetti futuri ho un gdr un po’ più realistico e forse “simulazionista” in cantiere, volevo portarlo a Empoli ma lo Speed Up quest’anno non c’era, se riesco volevo fare una o due demo al Play sempre se la fila inumana di gente che vuol provare Immagina me lo lascerà fare! Poi c’è un’altro gdr che ha tre anni di playtest e modifiche che oramai sarebbe ora di pubblicare, ma l’altro mio socio nonché coautore attualmente è in mano ai rettiliani e alla bildenberg. In questo progetto è prevista anche la collaborazione di Claudio Vergnani. Poi ci sono idee e progetti legati a Immagina che è troppo presto parlarne ora. Infine bhè mi piacerebbe davvero fare un gdr col Curte e chiamarlo “Pesi Massimi“, ma non oserei mai sottrarlo al Leo e poi sto scherzando il Curte è troppo impegnato se fa solo un’altro gdr oltre a quello annunciato come Serpentarium poi per Lucca davvero o si moltiplica oppure esplode per attrito con l’aria nello spostarsi da uno stand all’altro ^^. Curte sto scherzando!

Bene l’intervista mattone è finita buon Play a tutti!

——

* Francesca Marina Costa in realtà è buona come il pane. Ma non fatela arrabbiare. MAI altrimenti manda mail…

** Nessun intervistatore è stato malmenato in malo modo da qualsiasi voglia presidente.

Annunci

Andando verso il Play 2015

Con Lucca Comics & Games 2014 oramai alle spalle l’Oltretempo fin dai primi mesi del nuovo anno si è da subito rimboccata le maniche e si è gettata a capofitto sia nella gestione dei suoi Pomeriggi Ludici ora divenuti bimestrali, sia nella gestione del corso di giochi di ruolo nelle scuole medie di Castelnuovo Rangone (Mo). L’attività, arrivata al secondo anno, ci ha visto portare il fantasy nella scuola media G. Leopardi facendo giocare i ragazzi e le ragazze delle classi prime e seconde a Immagina, Anime & Sangue – Scaglie di Drago, Drizzit il Gdr, Dungeons & Dragons – La forgia degli EroiSix e Risus. Ringraziamo sia la scuola che il Comune che ci hanno permesso di poter gestire questa attività, che al momento è “in pausa” perché questa settimana i ragazzi sono a casa per le meritate  vacanze pasquali!

Nel frattempo però il Play si sta avvicinando e noi siamo già pronti! Abbiamo già stilato il programma di Demo disponibili presso i nostri tavoli, non ci rimane che aspettare voi giocatori per immergervi nel mondo dei gdr in compagni dei nostri Master. Ovviamente come da tradizione sarebbe giusto segnalare tutte le novità “gdierrose” che si potranno trovare alla manifestazione modenese del gioco, ma quest’anno consapevoli di essere arrivati tardi e piuttosto lunghi renderemo giustizia a chi prima di noi ha stilato l’elenco delle novità? Come seguiteci e lo saprete!

Acchiappasogni

Portano Agon WWII con un trailer che promette botte da orbi ed esalta non poco! La prima espansione per il riuscitissimo gioco portato alla Lucca dello scorso anno. Volete saperne di più? Volete vedere il trailer o sapere dove e quando al Play faranno le demo di questo gdr per non perdervelo? Ecco se andate su Gdr Players troverete in una botta sola tutte le info che cercate 😀 Inoltre vi segnalo anche l’ottimo articolo di Veronica Ryan, la nuova e temibile articolista di Gdr Italia che enuncia cosa uscirà per il Play di Acchiappasogni.

AgonWWII_Musha_Shugyo_RPG_09-1024x649

Il conflitto più spaventoso della terra verrà deciso dai migliori campioni di ogni nazione!

Mini G4m3s Studio

Al loro secondo anno di partecipazione fissa, quest’anno è la volta dell’espansione del gdr uscito a Lucca di Drizzit il Gioco di ruolo, il manuale conterrà in appendice tutte le uscite del lunedì del Portentoso Libro delle Regole Avanzate, Alternative e della Casa raccolte sulla pagina del web-comics di Bigio e si intitolerà “Gli Oscuri Segreti del Bosco di Topple“.

Edit: Ovviamente ci siamo dimenticati la cosa più importante! Il noto Luigi “Bigio” Cecchi autore del fumetto da cui è tratto il gioco di ruolo qui nominato sarà presente come guest star allo stand della Mini G4m3s Studio per firmare le dediche. E ovviamente (altrimenti mi tolgono il pane di bocca e mi mettono a spaccare sassi lungo la A4 durante l’estate) sarà presente anche a fare Demo il nostro beneamato Presidente con il suo gdr Immagina, edito proprio da Mini G4m3s Studio e con la possibilità di fare demo anche del suo nuovo gdr.

ATTENZIONE: il nuovo gdr dell’autore di Immagina è ancora un prototipo, sarebbe dovuto essere presentato allo Speed Up di Empoli, ma visto che quel bellissimo e valido evento non si è tenuto perché accantonato sarà proposto al popolo dei giocatori del Play.

Drizzit Gdr - Topple Anteprima

Strani incontri si possono fare mentre uno si lava. Povero demone 😛

Dreamlord Press & Black Box

Continua la collaborazione tra gli autori di Black Box, creatori di Eolution Pulse, e la casa editrice che ha portato in italia il regolamento generico di Fate Core e Fate Accelerato. Molte le novità che potrete trovare al loro stand, da ambientazioni come quella dedicata ai pompieri (per farvi un esempio) alle novità di Black Box che porta non solo un gdr Fantasy, sempre per Fate Accelerato li adoro 🙂 , ma anche un gdr di pura sopravvivenza in chiave Walking Dead. Ancora una volta vi rimando però al link dell’articolo della prode Veronica su Gdr Italia per i vari setting di Fate, mentre potete andare qui se siete più interessati ai prodotti Black Box. Ovviamente se volete maggiori dettagli e non una striminzita notiziola qui trattata in modo superficiale!

mockup_dunqora

Ecco giusto un assaggio di quello che potrete trovare.

Savage Wolrds Italia – GG Studio

Già abbiamo scritto poco e tardi, poi vai a vedere cosa bolle in pentola presso questa casa editrice e dici: << Ok sigh sigh addio soldi… >>. Infatti anche quest’anno  il team di creatori e collaboratori dello GG Studio porterà una mole di manuali da far spavento. Si va dall’avventura in solitario alla ricerca del tesoro di Matilde di Canossa ambientata a Modena per Ultima Forsan, al manuale Creature dei Domini per Beasts & Barbarians. Davvero si tratta di ben sei manuali che vi renderanno in parte leggiadri come fuscelli e in parte più appesantiti dal lato del peso in manuali. Ottimi e da non perdere se siete estimatori di Savage Worlds, alcuni però lamentano l’assenza di materiale per Deadlands: signori non possono fare tutto per tutti, anche perché altrimenti poi davvero ci tocca vendere un rene 😀 Pertanto per maggiori dettagli vi rimando qui per il bellissimo articolo di Veronica e per sapere quali demo saranno disponibili al Play. Mentre vi segnalo questo articolo ben fatto  del nostro collega di blog (fatto meglio) Cronache del gatto sul fuoco anche per altri prodotti.

Ash il pianeta morente

Ehi soldato non vuoi che questo pianeta muoia vero? Allora sbrigati e dacci una mano a cacciare l’orda. No non è una supplica, ma un’ordine!

Eleven Aces – Nameless Land

I ragazzi sopravvissuti all’olocausto di Lucca, giungono a noi direttamente al Play portandosi dietro il manuale “Alfieri di Ferro” che vi porterà a fare una conoscenza approfondita della terra post olocausto. Tanti amici saranno pronti a ucci ehm volevo dire a fare la conoscenza con voi e perché no aiutarvi a trovare un comodo giaciglio per la notte eterna che si sa è fredda e irta di pericoli. “Quand’è il mondo a volerti morto e chi ti sta intorno fissa il calare dei tuoi giorni, puoi solo sperare di vivere abbastanza a lungo per veder morire tutti loro.” Passate e date un occhio al manuale, e se non siete convinti so che i ragazzi di Eleven Aces sono molto persuasivi! Maggiori info? Sapete già che dovrete cliccare qui ^_^

shimmmmm

Cioè spero che uno così non lo vogliate far incazzare vero?

Narrativa

Ringrazio Borracci e il suo articolo (ve l’ho già linkato) che ci segnala questa uscita targata Narrativa, che porta alla fiera modenese un gdr incentrato sulle tematiche dell’amore. Curiosi o interessati a come si possa sviluppare un’avventura con queste tematiche? Fermatevi allo stand e fugate i vostri dubbi 😀

Giochi-damore-provvisorio-390x390-500x500

La cover potrebbe non essere questa, ma se il gioco si chiama così per me già questa copertina fa capire di cosa si parla. Bhà non sono io il grafico ^^

 Wyrd Edizioni

Archiviato il capitolo Dragonero, ecco che la Wyrd torna a splendere con la potenza pari all’esplosione di dieci soli (cit. presa dal supereroe della Marvel Sentry) portando in italia a Lucca l’ultima fatica di Monte Cook: Numenera! Al Play quindi oltre ai tavoli Demo potrete trovare in un solo volume, arricchito da bellissime immagini da togliere il fiato ed estremamente evocative, il manuale avventura (che ne contiene tre) de La Spina del Diavolo. Numenera è un gdr che vi consigliamo caldamente.

Devils-Spine-Cover

Ovviamente questa è ancora la cover americana del manuale abbiate pazienza sarà tradotta anche questa 😛

 Alephtar Games

Dopo Gatthluhu, ecco che l’Alephtar riporta ai giusti fasti e ovviamente sul territorio nazionale la 6° edizione di un gdr che in Italia fu portato solo in precedenza da Asterion Press: Runequest! Al Play potrete trovare il manuale anzi i tre manuali che vanno incontro a tutte le esigenze dei giocatori: per esempio chi non vuole e non è interessato alla magia gli bastano solamente due manuali 😀 Per le demo inoltre potrete perfino avere l’onore di essere tenuti al tavolo da un perfetto reduce della guerra di secessione sudista… In realtà quel Master è un collaboratore di Gdr Italia: sto parlando dell’enciclopedico e pistolero Michele Sergio Bellinazzo! Insomma un’altro stand a cui DOVRETE fermarvi.

promozione_runequest_digit-1

Tre tomi per un divertimento mirato e ovviamente una spesa oculata in base alle vostre esigenze.

Urban Heroes

Sempre documentato dall’ottimale articolo del buon Borracci (che vi torno a segnalare) al Play potrete trovare pure il dinamico e supereroistico gdr coi superpoteri, ma che segue le regole della fisica del nostro mondo, di Urban Heroes. Demo, cazzotti e superproblemi saranno all’ordine per i giocatori che vorranno provare le demo di questo gdr, ma signori volete mettere la possibilità di avere questo bellissimo schermo del narratore dove potrete tenere al segreto tutte le vostre malefatte? Ovviamente anche gli appunti segreti 😀 Schermo di Urban Heroes Liamana Umanita

Potevano mancare gli autori di Project H.O.P.E. e di Brass Age? Tenete conto che quest’anno ci sarà il gioco di miniature di Project H.O.P.E., una nuova e rivista espansione (una ristampa in pratica) di Sekai Dai Ichi proprio legata al mondo del loro primo gdr. Altre novità? Ecco vi metto uno stralcio dell’articolo che ci è stato inviato:

[…] in fiera ricomparirà la tanto attesa nuova edizione di “Sekai dai Ichi – I migliori del mondo”, la prima storica espansione del gioco di ruolo Project H.O.P.E. ora aggiornata al regolamento 2.0. Non solo sarà presente un tavolo demo dove provare in anteprima il nuovissimo wargame skirmish War of Wonders, che sempre nel mondo di Project H.O.P.E. è ambientato, tra nazisti e Meta-Umani (ricordiamo il blog del gioco http://war-of-wonders-miniature-game.webnode.it/ e la pagina Facebook www.facebook.com/WoWMG).

Oltre a tutto questo, Limana avrà un ospite d’eccezione al proprio stand, con il quale annuncerà l’inizio di una collaborazione che riguarderà il setting del gioco d’investigazione e di cospirazioni Brass Age. Si tratta dell’autore Matteo Strukul, ideatore del personaggio di Mila, protagonista di romanzi pubblicati per la casa editrice e/o e in corso di traduzione in quindici Paesi. È fondatore del movimento letterario Sugarpulp e direttore artistico dell’omonimo festival che si tiene ogni anno a Padova.

Edit: con una mail giunta ora che porta il numero di correzioni a 8, evitando qualche simpatico commento di gente che voleva che gli annunciassi gdr non ancora tradotti (penso proprio che il prossimo anno questo articolo non lo vedrete o lo lascerò fare a chi ha più pazienza di me), vi avvisiamo che Matteo Strukul sarà presente allo stand Limana Umanita solo nella giornata di Sabato 11 Aprile.

sekai2.0

La copertina di Sekai 2.0

 Giochi Uniti

Sarà presente, come anche a Lucca, presentando ben due manuali, come ci segnala sempre Borracci nel suo ottimo articolo:  l’Atlante degli Imperi del Drago e Guida Pratica alla Società dei Cercatori. Ovviamente Demo e la possibilità di acquistare anche gli altri prodotti della linea di Pathfinder sarà possibile e non temete avranno anche le versioni in inglese se siete dei puristi di questo gioco 😀

pathfinder_atlante_imperi_drago_low

Concludiamo la rapida carrellata di novità, e di segnalazioni ringraziando tutti quelli che ci hanno preceduto e sono stati abbondanemente citati. Per correttezza li torno a ringraziare: in primis Veronica di Gdr Italia, Borracci del Blog ludico Cronache del gatto sul fuoco (attento con questo nome prima o poi ti troverai un animalaro che verrà a romperti le palle), tutte le case editrici che ci hanno contattato affinché il loro prodotto finisse qui sopra o citato negli articoli precedenti. Chi non si trovasse nell’elenco o in quello di Gdr Italia o in quello del Blog Cronache del gatto sul fuoco sarebbe apprezzata la cortesia di mandare una mail o di contattare i vari gestori dell’informazione nerd sparsi nella blogosfera! Suvvia autori di gdr ed editori siamo nel 2015, se volete apparire e volete che le vostre news escano dai follwers della vostra paginetta/forum/sticazzi vari ci sono siti che si occupano, forse anche meglio del nostro, di informare i loro followers come quelli qui già arcicitati finora oppure come:

E questi sono solo alcuni esempi, vi ricordo che ci sono i ragazzi del canale youtube di D.G.I. dove milita anche Quit108 famoso gamers e youtubers italiano, Around the game un valido recensore, giocatore, mimo, conoscitore dell’ambiente gdr nonché amico 😀 Insomma se volete far sapere ai vostri potenziali clienti che ci siete questi sono i portali dove dovrete andare a bussare! Buon Play anche a voi 😀


Benritrovati a tutti!

Guardavo il blog e ho notato che era un bel po’ di tempo che non veniva aggiornato! Anzi uno che non ci conosce potrebbe pensare che a Lucca dell’anno scorso, l’Oltretempo sia stata rapita dagli alieni e quindi impossibilitati a continuare ad aggiornare queste pagine internettiane stando al passo dei tempi e delle novità.

Novità che in questi mesi si sono fatte sentire e ci hanno visti impegnati su svariati fronti, quindi come si dice qui a Modena (spero anche nel resto d’Italia) parliamo di cos’è stato fatto dopo che gli eventi non solo si sono ampiamente conclusi, ma sul cui terreno si è posata perfino la polvere! Del resto siamo fatti così: gli aggiornamenti sono tali solo dopo che sono stati messi per iscritto pertanto diamo il via a un riassunto per spiegarvi che cosa abbiamo fatto in questi mesi.

Primo impegno

Purtroppo con i sempre più pressanti tagli alla scuola e alla cultura in generale, l’aumento dei costi  e delle spese, la scuola media di Castelnuovo Rangone (Mo) si è vista costretta tagliare il rientro scolastico pomeridiano. Il comune però e soprattutto gli assessori preposti non se la sono sentita di vedere i ragazzini privati di questo rientro e hanno chiesto aiuto alle associazioni di volontariato della zona. A queste hanno chiesto se c’era la possibilità, e ovviamente anche la disponibilità, di tenere una serie di corsi il cui argomento sarebbe stato proposto dai vari gruppi di volontariato per poi essere discusso e approvato dalla scuola.

Davanti a questa richiesta il nostro Presidente e alcuni volontari hanno pensato bene di riproporre la formula dei famigerati “fantacorsi“, che già ci aveva visti partecipare in vari Spazi Giovani della zona e di cui, come gruppo dell‘Avis Giovani del comprensorio di Vignola, già facciamo anche alle varie manifestazioni in cui partecipiamo. Grazie quindi a queste precedenti esperienze abbiamo proposto la formula del “Murder Party” avvalendoci anche dei preziosi consigli di Giulio G. Æon, il nostro referente con l’Associazione del Cristallo dell’Aleph.

Questa sinergia tra associazione, comune e scuola è scaturita nel corso che abbiamo tenuto da Febbraio del 2014 fino agli inizi di Aprile per un totale di dieci lezioni che si sono svolte nell’aula di Storia dell’istituto di Castelnuovo! In quell’aula di storia abbiamo fatto giocare un gruppo nutrito di ben 16 ragazzi. Inizialmente abbiamo provato dei giochi di comitato, poi li abbiamo divisi in due gruppi un po’ più piccoli e li abbiamo fatti giocare di ruolo con un regolamento inventato appositamente che prevedeva l’utilizzo di un solo d6 con quattro caratteristiche e solo sette abilità. I ragazzi si son divertiti e proprio ieri si è tenuta la riunione in Comune in cui è stato fatto il punto della situazione che è risultato non solo per noi estremamente positivo: il prossimo anno quindi probabilmente l’esperienza si ripeterà!

Secondo impegno

Play 2014…

12 tavoli e 2 giorni di delirio totale…

Abbiamo fatto giocare non sappiamo quanta gente a:

  1. Sangue e Misteri, il gdr che tratta le tematiche dell’Avis in modo ludico portando il giocatore nel mondo investigativo dell’B.O.I. degli anni ’30 del secolo scorso. Molto apprezzato da ben due intere scolaresche in gita al Play;
  2. Anime e Sangue, il gdr del Curte di cui siamo stati fieri e orgogliosi playtester. Prima collaborazione con l’Associazione Fantasika, aiutandoli nella gestione del torneo ufficiale di Animelle: noi dell’Oltretempo abbiamo avvicinato giocatori curiosi di vedere come funzionava questo gioco, con una serie di avventure impostaste proprio per chi non  l’aveva mai giocato o mai giocato a un gdr prima;
  3. Il Signore degli Anelli, forti dell’ultima triologia dedicata alle opere di Tolkien, molti i ragazzi che l’hanno voluto provare, segno che il Maestro e la Terra di Mezzo sono ben lungi dall’andare in pensione,
  4. Sine Requie, ancora una volta gli zombi e le trame dei non morti del gioco di ruolo più famoso in Italia hanno mietuto un sacco di vittime. Molti cacciatori e gli sventurati che hanno evitato i denti della morte, ma qualcuno purtroppo non ce l’ha fatta… Sarà per il prossimo anno XD,
  5. Dungeons & Dragons 3.5, il fantasy e sinonimo di gdr ha messo a sedere ancora una volta un sacco di appassionati e di ragazzi che hanno affrontato pericoli, non morti e stretti cunicoli per ottenere per i loro alter ego cartacei fama, gloria e ovviamente ricchezze,
  6. One Piece d12, il gioco di ruolo completamente free creato dal gruppo degli Yonin, che permette ai giocatori di immergersi nel fantastico mondo del manga e dell’anime di Monkey D. Rufy. Un gioco che stiamo portando in giro per le fiere, collaudando e contribuendo con le nostre domande e report di gioco a una sempre maggior miglioramento. Visitate anche il loro forum.

Un Play pieno di novità, molto bello e che ci ha visto protagonisti assieme ed a collaborare con altre associazioni. L’unica pecca è stato scoprire solo all’ultimo, e badate bene non prima, che la gestione della segreteria era in mano completamente alla Gilda del Grifone. Chi sono? Sono i famosissimi “buttadentro”! Vi basti sapere che al Torino Comics 2014 hanno messo a sedere facendo giocare di ruolo l’ingente quantitativo di ben 1213 giocatori! Quindi che cos’è successo?

Vedete l’anno scorso, e gli anni prima, abbiamo sempre avuto una nostra micro segreteria e ci siamo gestiti i tavoli “in casa / in solitaria”. Quest’anno la direzione del Play ha dato la gestione della “Segreteria dell’area demo gdr” a questa estremamente competente associazione, la Gilda del Grifone appunto, per evitare che ci fossero dei tavoli vuoti. Per un’associazione che al Torino Comics 2013 ha messo a sedere oltre 900 persone e aveva l’obiettivo di arrivare a 1000 quest’anno (esattamente dopo il Play, limite tra l’altro come avrete già letto ampiamente superato) è stata un’ottima idea!

Il problema è sorto quando direttamente in fiera ci siamo trovati con i ragazzi della Gilda del Grifone che ci mandavano i giocatori e ci chiedevano la disponibilità dei nostri Master… Ora il nostro stupore iniziale e l’incomprensione è nata dal fatto che nessuno, ci abbia illustrato questa importante novità, con la quale avremmo immediatamente collaborato! Consapevoli anche di chi avevamo avuto a gestirci i posti a sedere: gente che lo fa in grande al Torino Comics! 😀 Purtroppo per un qualsiasi motivo la cosa non ci è stata riferita, e questo ha creato qualche incomprensione e dei dubbi su questo inaspettato meccanismo che all’inizio non riuscivamo a comprendere appieno. Il nostro Presidente ha già avuto modo di confrontarsi sia con quelli dell’associazione della Gilda del Grifone e anche con il Direttore Artistico del Play spiegando questo inconveniente. Risolto il problema con i diretti interessati.  siamo i primi ad augurarci ed auspicarci che il prossimo anno sia una Play ancora migliore di quest’anno! Unire è meglio che dividere e se la Gilda del Grifone continuerà a mantenere la segreteria, cosa di cui ci auguriamo, saremo ben lieti di darle una mano con i nostri volontari!

Terzo impegno

Faenza Comics & Games…

Mai sentita nominare? No tranquilli è un’evento che è stato realizzato nella giornata del 26 Aprile a Faenza sullo sfondo di una bellissima villa ottocentesca. Molti cosplayer e curiosi che sono venuti e che abbiamo messo a sedere facendoli giocare a:

  1. Savage Worlds – Nemezis, abbiamo fatto una sessione di questa ambientazione presentata al recente (guarda un po’) Play di Modena dove puoi prendere a colpi di plasma mostri e cultisti. Insomma un’ambientazione horror, investigativa, splatter o anche esteemamente militarizzata a voi la scelta;
  2. Sine Requie, giocato da ben due gruppi anche a scapito di Anime & Sangue che è stato snobbato O_O. Il Curte è stato avvisato dal nostro Presidente e voci di corridoio dicono che l’abbia presa in ridere :P;
  3. One Piece d12, continuiamo a portarlo in giro e anche in questa occasione abbiamo messo a sedere due gruppi, uno completamente in cosplayer tra cui c’era anche uno vestito da Occhi di Falco…
  4. Immagina, il gioco di ruolo creato, pensato dal nostro Presidente! Presentato al Play anche qui due gruppi che l’hanno provato e alcuni curiosi che hanno fatto molte domande su che tipo di gioco fosse!

A Faenza con nostro stupore, oltre ad Animelle anche D. & D. 3.5 è rimasto privo di gente che lo volesse provare! Chissà come mai? Forse ragionandoci sopra un po’ il pubblico di Faenza ha puntato maggiormente alle novità o su gdr, come quello di One Piece per esempio, che non hanno modo di provare tutti i giorni.

Ringraziamo formalmente l’organizzazione dell’evento, che viste le premesse può solo migliorare. Sicuramente ci rivedremo il prossimo anno sperando che il Meteo a sto giro non metta pioggia lasciando così a casa molta gente!

Al prossimo anno? Spero di noi, quindi mi limito a dirvi a presto!