Non smettere mai di giocare!

Giochi di Ruolo che non avresti mai pensato esistessero! [Seconda Parte]

La scorsa volta ci eravamo lasciati con questo bellissimo articolo in cui vi avevo resi partecipi di gdr creati che non avreste mai e ribadisco il concetto di mai sospettato della loro esistenza. Sul finire dell’articolo vi avevo segnalato il gioco di ruolo “più” (non metterò aggettivi, anzi lascerò a voi decidere come considerarli) ovvero quello di Dallas! Ora se pensavate che il buon De Mauris avesse esaurito le frecce al suo arco vi sbagliate di grosso. Il mondo è pieno di giocatori di ruolo, volete che non esistano altri gdr “più” come quello di Dallas? Ne siete sicuri per davvero?

La vostra sicurezza incomincia a incrinarsi vero? Ebbene oggi voglio mettervi a conoscenza di questi altri gdr che nessuno penserebbe esistessero! Iniziamo come la scorsa volta da quelli che possono avere una scusante o delle giustificazioni. Stiamo parlando dei gdr…

– I Free to Play:

Come già spiegato nello scorso articolo, i Free to Play sono gdr fatti in casa e distribuiti attraverso la rete in modo tale che tutti gli appassionati di quella determinata ambientazione (che sia quella di un fumetto, manga, film o serie televisiva) possano giocarci. Questa volta vi segnaliamo quindi:

  • Il gioco di ruolo di Dick Tracy: questo gdr è incentrato sul famoso fumetto che vede per protagonista questo investigatore. Il gioco è in lingua inglese;
  • Il gioco di ruolo di Darkshire: se il nome non vi dice nulla è la descrizione del gioco che mi ha permesso di inserirlo nel nostro elenco, si tratta del gdr di Doom! Esatto il vecchio gioco per pc sparatutto. In lingua inglese, ma già in Pdf!
  • Highlander the Role Playing: volete inserire nel vostro party di Vampiri della White & Wolf un immortale? Giusto per non farvi mancare nulla? Bene qui con questo manuale ipertestuale potrete farlo. Il gioco è in inglese.
  • Impossible Missions: squillo di tamburi e rullo di trombe… Si è quello che pensate… Un gdr spionistico basato su Mission Impossible. In lingua inglese, vi troverete un sito, ma trovarlo non sarà difficile…

– I Gdr Ufficiali:

Questi, a differenza dei primi presentati non hanno scusanti, sono usciti per davvero e come al solito non li commento anche perché le immagini parleranno da sole!

Ok forse questi li conoscevate e tra l’altro effettivamente sono anche abbastanza famosi. Bhè il gdr dei Mib mi ha lasciato senza parole non credevo esistesse per davvero. Ora però vorrei segnalarvi un’altra sezione di questa rubrica ovvero la…

– Non ci voglio credere:

Questo gdr è qualcosa che non mi sarei mai immaginato… Il sistema era (sia per le abilità che per le caratteristiche) basato sul D20 (si deve tirare sotto il valore per riuscire, tenendo conto per esempio che la forza di una persona normale era pari a 10, un soldato medio aveva un valore di 13, un forte lottatore poteva arrivare a 18). In questo gioco Ucronico i Sovietici  sono riusciti a conquistare l’America perché avevano scoperto l’inibitore nucleare, uno strumento che permetteva di bloccare dai motori dei sottomarini alle armi tecnologiche, quindi non rimaneva che la guerriglia. Mi ricorda molto il raggio della morte che il Duce, a suo tempo, disse che Fermi aveva inventato… A parte questo, il gioco esiste e Silvio Lorenzo Torre dell’Associazione Orvieto Ludica, ne possiede una copia in associazione! Dobbiamo giocarci (?!)… Sempre Silvio, che ringraziamo per la segnalazione, ci dice che ne la meccanica ne il setting ebbero successo, ma che al suo posto verso la fine degli anni ’80, si giocava sul genere militare- postatomico con Twilight 2000, che ora cercheremo!

Questo gdr in stile fumettoso ed edito dalla Fasa in una scatola con dentro sengnalini e quant’altro, tanto da poter dire che è a mezza via tra il gdr e il gioco da tavola mi fa riflettere su quanto gli inglesi e gli americani all’epoca fossero “avanti” con il concetto di gdr…

Ovviamente per questa cover ringrazio lo staff di GdrItalia che mi ha permesso di conoscerlo e io lo diffondo a voi!

E con questo gdr anonimo, se qualcuno lo conosce ha tutta la mia stima, vi lascio al prossimo articolo!!!

Il Presidente.

P.S.: si ringrazia “GdrItalia” per quasi tutte le cover qui presenti, Silvio Lorenzo Torre della “Orvieto Ludica” per Il Prezzo della Libertà, Danilo Moretti del gruppo “Creatori di Sogni” per avermi traumatizzato dicendomi che esisteva il gdr di He Man, la Bonelli per aver dato i diritti d’autore per i gdr di Dylan Dog, Martin Mystère, Nathan Never. Un grazie al Curte e a Marco Zappaterra per avermi sfidato alla ricerca di gdr sempre “più”…

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...